Una collaborazione per migliorare la riuscita agli esami di fine tirocinio

foto gessatori aulaPubblicato su «applica», dicembre 2012, organo ufficiale della SMGV ASIPG

Le barriere linguistiche non sono insormontabili. Il Centro di formazione dell'ASIPG l'ha dimostrato. In collaborazione con il Centro di Formazione Professionale dell’Organizzazione cristiano-sociale ticinese (CFP-OCST) di Lugano ha condotto un corso di formazione interaziendale (UK) conforme all'Art. 32 dell'ordinanza sulla formazione professionale e indirizzato ai professionisti con almeno cinque anni di pratica. Il successo è stato grande. I partecipanti hanno dimostrato grande capacità, concentrazione e si sono applicati con grande impegno.

ROBERT HELMY

In Ticino il numero di apprendisti gessatori che annualmente non supera l'esame finale di tirocinio è molto elevato. I responsabili della formazione del Cantone si sono quindi preoccupati e hanno dato incarico al Centro di Formazione Professionale (CFP-OCST) di Lugano, diretto da Giuseppe Rauseo, di occuparsi della situazione. Il primo corso pratico ha avuto luogo presso il CFPSSIC (Società Svizzera impresari costruttori) di Gordola, che rappresenta il centro professionale dell'edilizia ticinese. In questo centro ci si può formare in 24 professioni, tra le quali anche quella del gessatore. Nell'intento di migliorare la situazione, il CFP-OCST ha scelto la via che passa dalla qualificazione dei gessatori, già professionalmente attivi e non ancora in possesso dell'attestato federale di capacità, che costituisce una premessa per la formazione di maestro gessatore. Conformemente all'articolo 32 dell'ordinanza sulla formazione professionale, i professionisti con un'esperienza professionale di almeno cinque anni hanno la possibilità di ottenere l'attestato di capacità dopo aver frequentato un corso della durata di due anni. Nel semestre invernale 201212013, il CFP-OCST ha dato il via al primo corso, che avrà una durata di due anni oltre all'istruzione dell'istituto professionale che si svolge parallelamente all'attività professionale, comprenderà anche 20 giorni di corsi interaziendali. Il Centro di formazione dell'Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori ASIPG di Wallisellen ha dato un contribuito essenziale alla loro organizzazione. Formazione senza barriere linguistiche Durante il corso non vi erano barriere linguistiche. L'insegnante Urs Huber, responsabile sia per la formazione di base che per quella continua nel mestiere dei gessatori di Wallisellen, è stato sostenuto da Davide Amò e Silvano Cella, che hanno svolto il lavoro anche di interprete. La disponibilità dell'ASIPG a recarsi in Ticino e di svolgere il corso interaziendale (UK) nell'ambiente abituale dei partecipanti ci ha dato una grande soddisfazione. È stato un piacere vedere con quale interesse i partecipanti hanno seguito gli insegnamenti di Urs Huber, applicandoli e realizzando lavori pratici, constata Monique Karius, direttrice della divisione della formazione dell'ASIPG. Anche l'insegnante Urs Huber è della stessa opinione. Nella sua breve relazione scrive: “Abbiamo elaborato piani d'istruzione dettagliati, indirizzati esplicitamente alle esigenze del gruppo target. ... Erano stati adattati alle attuali conoscenze dei partecipanti e preparati su misura in base alle possibilità dell'infrastruttura disponibile. Ritenevamo importante che ogni partecipante potesse trarre un vantaggio dall'UK di 5 giorni, indipendentemente dal livello delle sue conoscenze in materia. Ognuno avrebbe dovuto riconoscere chiaramente la netta differenza tra prima e dopo.» Tutti hanno raggiunto l'obiettivo Urs Huber prosegue: ... Abbiamo fatto tradurre in italiano tutti i piani e le descrizioni di lavoro. È stato valutato quale fabbisogno di materiale fosse necessario per i 24 partecipanti, nonché quali utensili e macchine si sarebbero dovuti acquistare, per garantire un corso senza problemi di sorta. I piccoli intoppi verificatisi all'inizio sono stati superati con maestria dal team di formatori. Il viavai all'interno del padiglione era comparabile alla laboriosità di uno sciame di api. Gli studenti hanno montato pareti con pannelli gessati, spostato profili, applicato intradossi, montato lastre di supporto per intonaci ed eseguito lavori a sottostrutture con profilati di metallo, d'intonacatura e di soffittatura. Non sono mancati nemmeno i lavori di armatura e d'intonaco a secco o le stuccature. Tutti i partecipanti si sono impegnati a fondo e hanno tutti raggiunto il loro obiettivo." I prossimi cinque giorni di UK avranno luogo a marzo 2013 altri seguiranno a novembre 2013. Parallelamente a essi, il corso inizierà per la seconda edizione a settembre 2013. Alla professione dei gessatori ticinese auguriamo che il progetto divenga un'istituzione stabile e che, a lunga scadenza, il successo possa tradursi anche in migliori risultati all'esame finale di tirocinio. Non mancherà certamente la disponibilità dell'ASIPG a fornire conoscenze e impegno, fintanto che questo sostegno sarà richiesto.

Pubblicato su «applica», dicembre 2012,
organo ufficiale della SMGV ASIPG