La fiducia

logorubricaLa fiducia è il cemento della nostra società scrive la filosofa Michela Marzano nel suo libro “avere fiducia” edito da Mondadori nel 2012. Se tutti ne parlano, però, pochi sono quelli che ne comprendono davvero il significato. Ognuno di noi vorrebbe vivere in un mondo in cui le persone sono “degne” di fiducia. Ma bisognerebbe sapere che cosa vuol dire fiducia. Oggi la fiducia è dappertutto. Sfruttata anche negli slogan pubblicitari.

Quanto ci fidiamo degli altri?

Alcuni ritengono che siamo entrati in un’epoca delle “società della sfiducia”, molti sono sempre più pessimisti nei confronti del futuro e alla fine dubitano di se stessi sentendosi minacciati dai rivolgimenti del mondo contemporaneo e dall’obbligo di adattarvisi il più in fretta possibile.

La diffidenza è un circolo vizioso che finisce per indebolire il mondo sociale.

La fiducia è fondamentale poiché senza fiducia è difficile immaginare l’esistenza stessa delle relazioni umane: dai rapporti di lavoro all’amicizia, passando ovviamente per l’amore, tutte le relazioni devono poter poggiare su un nucleo minimo di fiducia reciproca. La fiducia si contrappone direttamente alle impasse della paura, che è diventata uno dei mali della nostra modernità.

La Marzano conclude il suo libro affermando che nel momento in cui ci fidiamo facciamo una scommessa e nulla ci garantisce che sarà vincente ma ci concediamo almeno la possibilità di scoprire l’altro e, ancor più, noi stessi. La scommessa della fiducia è la scommessa dell’uomo.