Inaugurata la SudAlpina SA

Martedì 24 febbraio scorso è stata inaugurata la più giovane Azienda di pratica commerciale (Apc) sviz­zera e terza Apc del Centro di formazione pro­fessionale (CFP) dell’OCST, la SudAlpina SA. L’attività in realtà è iniziata da tempo: aperta il 1. settembre del 2009, ha presto accolto i primi stagiaire che hanno concluso il ciclo di lavoro un paio di settimane fa.

Ma che cos’è un’azienda di pratica commer­ciale?

Si tratta di un’azienda virtuale con un fine for­mativo che opera in una rete di aziende dello stesso tipo in Svizzera e all’estero. L’idea è quella di simulare la vita e le attività di un’im­presa senza che ci sia scambio di denaro o di merce. In sostanza in un’azienda di pratica commerciale i dipendenti hanno la possibilità, nel corso di uno stage che dura quattro mesi, di formarsi un’esperienza di cui potranno poi far tesoro nella futura attività lavorativa.

Leggi tutto...

Costruire il proprio futuro puntando sulla formazione

A pochi giorni dall’8 marzo abbiamo pensato di intervistare alcune giovani donne in formazione per conoscere la loro esperienza a cavallo tra il lavoro, lo studio e la vita privata. Carmen, 35enne, giovane mamma e apprendista parrucchiera, ha ricominciato a studiare visto che i suoi due figli sono abbastanza grandi ed è entusiasta. Mariana, Michela ed Alessandra tutte e tre giovanissime, si sono invece scontrate con la difficoltà di entrare nel mondo del lavoro in un momento di crisi e con poca esperienza. Hanno quindi deciso di sfruttare l’opportunità di lavorare per alcuni mesi ad Euromoda, una delle aziende di pratica commerciale dell’OCST. La formazione è sicuramente la strada per preparare nel modo migliore il proprio futuro e non bisogna scoraggiarsi anche se non si vedono i frutti immediatamente: arriveranno!

In bocca al lupo a tutte e quattro!

Leggi tutto...

Complimenti ai primi nove ticinesi che hanno superato l'esame professionale federale di custode di immobili

Sabato 31 ottobre 2009 si è svolta presso la sede dell’OCST in via Balestra 19 a Lugano la cerimonia di consegna degli attestati di frequenza ai partecipanti della prima edizione del corso biennale per custode d’immobile.

custodi diplomatiErano presenti i nove partecipanti, con le loro famiglie, che hanno superato l’esame federale per l’ottenimento dell’Attestato professionale federale (APF), svoltosi a Zurigo all’inizio di ottobre.

La cerimonia si è svolta in un clima di amicizia e di soddisfazione. “Non è evidente riprendere a studiare dopo molti anni…” hanno confermato tutti. Questo è tanto più vero per un corso complesso come quello che hanno dovuto affrontare: 10 materie (manutenzione d’immobile, tecniche di pulizia, riscaldamento, areazione e clima, installazioni idrauliche, installazioni elettriche, protezione ambientale, giardinaggio, gestione aziendale e amministrazione, comunicazione) teoriche e pratiche.

Leggi tutto...

La formazione sociosanitaria in Ticino

Migliori condizioni-quadro e occupazione per i neo-diplomati delle nostre scuole

Un recente articolo pubblicato sulla rivista trimestrale dell’Ufficio ticinese di statistica (O. Faggio, I diplomati della scuola infermieri dal 1993 al 2004, in “dati” 1-2009, pag. 58.) pubblica i risultati di un’inchiesta, svolta da Ombretta Faggio dell’Ufficio della formazione sanitaria e sociale della Divisione della formazione professionale, sulla vita lavorativa degli infermieri diplomati della Scuola cantonale in cure infermieristiche.

Come noto, in Ticino la domanda di infermieri supera l’offerta di personale formato in loco. Proprio questo dato ha motivato qualche anno fa la scelta di promuovere la formazione infermieristica istituendo, accanto al corso della scuola specializzata superiore, il curriculum avviato tre anni fa dal dipartimento sanità della SUPSI.

Leggi tutto...

Investire nella formazione

In un periodo di grande incertezza economica come quello che stiamo vivendo in questi mesi, uno degli investimenti che certamente rimane sempre redditizio è quello nella formazione continua, in particolare nell’aggiornamento, perfezionamento e riqualifica professionale. Ha un ritorno per l’ente pubblico che, aumentando il finanziamento in questo settore, contribuirebbe a fornire ai cittadini maggiori opportunità di integrarsi nel mercato del lavoro con un risparmio non indifferente in termini di costi sociali.

Leggi tutto...